Accesso ai servizi

COME FARE PER

Presentare una Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA)

Descrizione:
La comunicazione di inizio lavori venne introdotta nel 2010 nel Testo Unico dell'edilizia (Dpr 380/01) per semplificare l'avvio di lavori edilizi da realizzare senza titolo abilitativo ma con una semplice comunicazione da inviare all'ufficio tecnico del Comune esclusivamente in modalità telematica.


Come Fare:

Per la presentazione seguire le modalità indicate presso lo Sportello Unico per l'Edilizia raggiungibile al link sottostante.
La presentazione è effettuata solo con modalità telematica.


 


Per la trasmissione di un'istanza edilizia vedi link sottostante



Per presentare una CILA è necessario l'ausilio di un tecnico abilitato che deve redigere i disegni di progetto e predisporre l'asseverazione per dichiarare se gli interventi previsti rientrano tra quelli ricadenti nella CILA e se gli stessi sono conformi agli strumenti urbanistici approvati e ai regolamenti edilizi vigenti e che sono compatibili con la normativa in materia sismica e con quella sul rendimento energetico nell’edilizia e che non vi è interessamento delle parti strutturali dell’edificio.
La comunicazione contiene i dati identificativi dell’impresa alla quale si intende affidare la realizzazione dei lavori.


Informazioni specifiche:
Gli interventi subordinati a Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata sono quelli non riconducibili a edilizia libera, a SCIA o a Permesso di Costruire (artt. 6, 10 e 22 del D.P.R. 380/2001)

Dove Rivolgersi:
Tecnico (Urbanistica, Edilizia Privata e Lavori Pubblici) (vedi dettaglio e orario di apertura)

Riferimenti Normativi:
Il dpr 380/2001 (testo unico edilizia) definisce all’art. 6Bis le diverse categorie di interventi realizzabili con Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata.

Collegamenti:
- SUE Sportello Unico Edilizia
- Trasmettere un'istanza edilizia